settore cartario

L’industria della carta si trova ad affrontare mercati sempre più esigenti in tutti i settori, dalla carta da stampa, alle carte per imballaggi fino a quelle per usi igienici.
Per questa ragione gli impianti devono essere sempre più performanti, al fine di poter produrre carte di elevata qualità a prezzi competitivi.
Nella gestione di impianti divenuti così complessi, anche i processi e i sistemi per la gestione della loro affidabilità e manutenzione devono essere solidi e ben strutturati, in modo da prevenire guasti e fermate della macchina continua, riducendo i costi di manutenzione e mantenendo così la competitività sul mercato globale.
Per questo in ISE si è dotata di strumenti specifici, e di sistemi di lavoro all’avanguardia, per poter supportare al meglio i partner dell’industria cartaria ad affrontare le sfide del mercato.

PdM, Condition Monitoring
I servizi di Condition Monitoring sono effettuati da tecnici che hanno ricevuto una formazione specifica per l’industria cartaria, e in possesso di una pluriennale esperienza arricchita anche dalle numerose collaborazioni con industrie leader nel settore, e dalla presenza di una delle sedi ISE a Lucca, distretto di eccellenza a livello mondiale nel settore delle cartiere.

Fra i servizi specifici di Condition Monitoring vi sono:
Analisi delle vibrazioni su cilindri, ventilatori, motori, riduttori della macchina continua
Misure elettriche statiche e dinamiche sui motori AC/DC e su centrali di cogenerazione
Analisi termografiche statiche e dinamiche su cabine elettriche, cuscinetti e motori, sistema cappe, e analisi di processo e del cilindro monolucido
Allineamenti laser ed equilibratura di ventilatori
• Rilievo della roundness delle presse e del cilindro monolucido
• Verifiche a norma di legge del cilindro monolucido
Misure di ultrasuoni su cabine elettriche e celle MT

Reliability, Maintenance Management
Le attività di ISE nell’ambito Reliability and maintenance management sono finalizzate al miglioramento della disponibilità degli impianti di produzione e a ridurre i costi di manutenzione.

Una delle principali caratteristiche dei progetti di consulenza ISE, è dedicare almeno il 10-15% delle attività di progetto in attività e training d’aula, focalizzando l’ 85-90% in attività di coaching e affiancamento sul campo.
L’elemento che caratterizza i progetti ISE è anche il suo punto di forza: non limitarsi a dare istruzioni o procedure che possano gravare sui processi lavorativi, ma lavorare sul campo a fianco delle Risorse del Cliente per aiutarle a implementare i processi di miglioramento di gestione della manutenzione fino alle fasi esecutive.

ISE utilizza un modello di Reliability Assessment che permette di analizzare le performance della manutenzione e di sviluppare processi di miglioramento nei diversi ambiti dell’organizzazione, tra cui:
• Ottimizzazione manutenzione preventiva
• Implementazione TPM
• RCA (Root Cause Analysis)
• Gestione dei ricambi
• Gestione software EAM/CMMS
• Analisi di criticità degli asset
• RCM (Reliability Centered Maintenance)
• FMECA (Failure Mode Effect and Criticality Analysis)